Polarwool

Le lane utilizzate per la produzione dell'isolante Polarwool® sono tutte vergini, ossia non rigenerate, garantendo così la costanza della qualità nel tempo del prodotto stesso. Le lane subiscono importanti lavorazioni prima di essere trasformate in feltro isolante.

La prima fase è il lavaggio a fondo realizzato con moderne macchine industriali capaci di sgrassare e di eliminare tutte le impurità presenti nelle lane . In questa fase vengono utilizzati esclusivamente saponi neutri biodegradabili. Una seconda fase, anch'essa molto importante, è il trattamento delle lane con speciali prodotti, a norma con le leggi vigenti, per garantire una protezione nel tempo dall'attacco di funghi, muffe, acari e tarme. Questi trattamenti vengono effettuati esclusivamente in bagno e non a spruzzo, garantendo la permanenza nel tempo e una regolare distribuzione del prodotto su tutte le fibre. Infine, mediante l'azione meccanica di speciali macchine tessili e senza l'aggiunta di componenti leganti chimici si ottiene il feltro isolante pronto per essere posato.

Le fibre di lana per loro natura sono poco infiammabili e limitano la propagazione delle fiamme, anzi ne favoriscono l'estinzione. Durante la fase di combustione, la lana emette fumi non tossici e la parte incombusta si raffredda immediatamente estinguendo la fiamma. Inoltre la temperatura di autocombustione è molto elevata ed è pari a 560°C. Tuttavia, qualora normative specifiche lo richiedano, è possibile applicare un trattamento chiamato "Flame retard", che permette di aumentare la capacità della lana di resistere al fuoco.